Stop emergenza sangue a Monza, ma l’impegno resta sempre alto

posted in: Tutti gli articoli | 0

“La grave carenza di sangue per uso trasfusionale è stata superata sebbene le nostre scorte non abbiano ancora raggiunto livelli ottimali. Gli sforzi che avete fatto hanno consentito al San Gerardo di Monza di collocarsi tra i Centri di raccolta più attivi nel periodo più critico”.

E’ questo il messaggio che, giovedì pomeriggio, è stato inviato dal Servizio Immunotrasfusionale dell’ospedale monzese, per annunciare una “tregua” nella dura battaglia che in questo periodo è stata combattuta dai volenterosi donatori di sangue contro la carenza di sacche da trasfondere.

Un messaggio atteso da tanto e che ha ripagato gli sforzi delle Avis territoriali per portare donatori in soccorso dei malati. L’influenza particolarmente virulenta di questo inverno aveva decimato i donatori disponibili, arrivando a intaccare le scorte di sangue presenti anche nei nostri ospedali, solitamente riforniti a sufficienza per le esigenze sanitarie.

Si tratta però solo di una battaglia vinta. E’ solo nella periodicità e nella continuità delle donazioni che possono essere eliminate alla radice tutte le possibili situazioni di emergenza: perché è la quotidianità che sconfigge le emergenze.