Raccolta di plasma, leggero calo a livello nazionale nei primi 5 mesi dell’anno

posted in: Tutti gli articoli | 0

Il bilancio della raccolta di plasma dei primi 5 mesi dell’anno segnala un leggero calo nel 2018 rispetto a quanto fatto nel 2017. Sono i dati pubblicati dal Centro Nazionale Sangue a sottolineare il leggero segno negativo: 352.123 kg raccolti contro i 353.056 dell’anno  precedente (-933).

Soprattutto per quanto il mese di maggio, il Centro registra un secco – 2% a livello nazionale. Se si segnalano grandi valori di crescita in Basilicata (+86%,) Liguria (+18,8%)Puglia (+17,8%) e Sardegna (+17,6%), non mancano vistosi caliaTrento e Bolzano (-26,9% e -29,8%), Umbria e Abruzzo (rispettivamente -27,8% e -28,4%). Anche la Lombardia, pur sempre la maggior fornitrice di plasma a livello nazionale, nel confronto mensile su maggio vede un significativo calo del 2,7%.

Ecco il dato aggregato relativo alla raccolta dei primi cinque mesi (gennaio-maggio) del 2018, regione per regione. Anche se si tratta di leggeri segni segnativi, resta l’importanza di mantenere viva l’attenzione anche sulla raccolta di plasma, in estate ma anche nel corso di tutto l’anno solare.