Nuovo coronavirus (COVID-19) e la donazione di sangue – Si può donare

posted in: Tutti gli articoli | 0

La prima – e più importante – notizia è che l’attuale emergenza dovuta all’epidemia di COVID-19 non crea controindicazioni alla donazione di sangue, con le eccezioni spiegate più avanti in questo articolo, come ben spiegato in questa pagina del sito dell’AVIS Nazionale.

A quest’altra pagina di AVIS Nazionale si trovano le più recenti disposizioni di sicurezza legate alla trasfusione, a tutela di donatori e riceventi in relazione al tema molto attuale dell’epidemia di Nuovo coronavirus (COVID-19) proveniente dalla provincia cinese di Hubei.
Molto in sintesi si tratta di:COVID-19

  • sospensione dalla donazione di 28 giorni dal rientro, per donatrici/donatori che abbiano soggiornato nella Repubblica Popolare Cinese;
  • sospensione temporanea di 28 giorni dopo la possibile esposizione al rischio di contagio con soggetti con infezione documentata da Sars-CoV-2;
  • sospensione temporanea di 28 giorni dalla risoluzione dei sintomi per i donatori con anamnesi positiva per infezione da Sars-CoV-2;
  • sensibilizzare donatrici e donatori ad informare l’Avis e/o il servizio trasfusionale di riferimento in caso di comparsa di sintomi compatibili con infezione da Sars-CoV-2 o in caso di infezione da Sars-CoV-2 nei 14 gg successivi alla donazione.

Coerentemente con la vocazione dell’Avis a tutelare la sicurezza sanitaria di donatori e riceventi, invitiamo tutte/i le/i nostre/i donatrici/donatori a prendere visione delle regole impostate e a darne diffusione.
GRAZIE a tutte/i per la collaborazione.