Riccardo Lorello, testimonial AvisProvincialeMb campione di pattinaggio, conquista la medaglia di bronzo al debutto su ghiaccio

posted in: Tutti gli articoli | 0

Straordinario Riccardo Lorello. Il testimonial di Avis Provinciale con Alice Arzuffi, lo scorso week-end ha conquistato la sua prima medaglia nel pattinaggio su ghiaccio. Riccardo Lorello, 18 anni compiuti a dicembre, già pluricampione italiano e anche europeo dal novembre scorso ha iniziato ad allenarsi su ghiaccio. Perché? Semplice: il pattinaggio su ghiaccio è sport olimpico e quale atleta non sogna le Olimpiadi?

«Sono contento del risultato – ha commentato l’atleta – e di aver deciso di fare questa scelta anche se costa non pochi sacrifici».  Negli ultimi tre mesi, infatti, Riccardo si è trasferito a Baselga in Trentino dove si è svolta la gara dello scorso week-end. L’idea di sperimentare il pattinaggio su ghiaccio era già nell’aria poi maturata lo scorso autunno alla vigilia del nuovo lockdown e del blocco degli allenamenti. «Pochi giorni prima che la Lombardia diventasse di nuovo zona rossa lo scorso novembre – ha raccontato Lorello – avevamo valutato con mio padre Adriano, che è anche il mio allenatore, l’opportunità di iniziare ad allenarmi sul ghiaccio perché sulle rotelle non sarebbe stato più possibile alla luce delle restrizioni imposte dalla pandemia». E così Lorello, con altri due compagni di squadra, Andrea Cremaschi e Sofia Saronni, si è trasferito a Baselga di Piné in Trentino dove gli allenamenti sono proseguiti. Una scelta resa possibile anche dalla Didattica a distanza. Riccardo, infatti è al quinto anno del Liceo scientifico scienze applicate.

«Dal lunedì al venerdì torno a casa e mi alleno a Bellusco, nel week-end sono in Trentino». Lama e rotelle richiedono equilibri diversi. «Sulla lama sei più precario e su ghiaccio si richiede molta più tecnica e precisione – ha precisato ancora – ma ho capito quali sono gli errori da evitare passando dalle rotelle alla lama». Tanti sacrifici insomma, ma supportati da una straordinaria grinta e un grande talento. Quello di un vero testimonial e donatore Avis.